<1545-1620> vescovo agostiniano. La sua biblioteca di circa 20000 volumi è il fondo costitutivo della Biblioteca Angelica di Roma. Scrittore prolifico ed erudito, appassionato collezionista di libri ed esperto conoscitore dell’arte tipografica. Collaborò con Aldo Manuzio a Venezia, fu correttore della Tipografia Vaticana e Segretario della Congregazione dell’Indice sotto Sisto V. Cfr: A. Serrai, Angelo Rocca fondatore della prima biblioteca pubblica europea, Milano 2004; DBI, 88 (2017), pp. 19-23.

 

Data di nascita
1545
Data di morte
1620
Segno di possesso: Note di possesso

BA - ms. 123, a c. 17v  Angelo Rocca, fondatore della biblioteca Angelica, cui appartenne il codice, scrive alcune note relative al canto gregoriano e alla sua storia; tali note recano la data in cui il codice era già in mano al Rocca: 1601.

Biblioteca di appartenenza

BA - Biblioteca Angelica

Numero seriale: 2275 Autore: ALDC