<1575 - > Di nobile famiglia ravennate, Bezzi fu un poeta appartenente all’Accademia dei Selvaggi, conosciuto con il sopranome di Intricato. Si ricorda in particolare come l’ autore della famosa Raccolta in memoria di Cristina Racchi Lunardi (1578) grazie alla quale ci sono giunti alcuni componimenti di poeti ravennati che altrimenti sarebbero rimasti sconosciuti.

Cfr. P.P. Ginanni, Rime scelte de' poeti ravennati antichi, e moderni defunti, Ravenna 1739, p. 423; Id., Memorie storico-critiche degli scrittori ravennati, Tomo primo, Faenza 1769, p. 83; G.M. Crescimbeni, Dell'istoria della volgar poesia, Venezia 1730, IV, p. 231, in part. cl. II, nr. 83.

Data di nascita
1575
Segno di possesso: Note di possesso

RAVCL - FA 028 002 I, sul frontespizio nota manoscritta: A M. Cesare Bezzi.

Biblioteca di appartenenza

RAVCL - Biblioteca Classense

Numero seriale: 3365