<m. 1600> Canonico e arcidiacono di Praga, tradusse il De civitate Dei e alcuni sermoni di Sant'Agostino in ceco. Cfr.: Proto-martyr poenitentiae, ejusque sigilli custos semper fidelis divus Joannes Nepomucenus ... auctore Joanne Thoma Adalberto de Berghauer ..., Augustae Vindelicorum 1761, p. 316-317; Bohuslai Balbini ... Bohemia docta, opus posthumum editum ... Pragae 1776-1778, Pars. I, pp. 164-165.

Voci di rinvio
Adamus a Wynorze
Černý de Winorze, Adam
Adam, z Vinoře
Vinorze, Adam
Winorze, Adam
Winortze, Adam
Wynorze, Adam
Zwynorze, Adam
Segno di possesso: Note di lettura

BM - Rari 766 alla carta A3v (p.8): Vive diu vita, qua(m) posthac vivere possis. | Vive ut vivas. | Joanni fratri carissimo, è nobili | prosapia, dicta à Wynorze, proge= | nito, natione Böemo; Magister Ada= | mus à Wynorzie Al.(umnus) S. Pont. haec in sui | memoriam ac p(er)petua(m) fidelitatis monitione(m) scripsit.

Alla carta A4r (p.9), lungo il margine esterno: Firma Böema fides; fidei memor esto Böemæ. | Quod facis, ingenue fac ergo, gratus eris. | Progenies q(uae) enim loquitur, tua, servat ubiq(ue); | Fidus ubique mane sic quoq(ue) gratus eris. Alla medesima cata in calce: Corde deum redamato, tuos revertes super nos; | Sic germanus eris frater ubiq(ue) meus

Il volume fu usato da Jan Vinoře, fratello di Adam, come un liber amicorum,vi compaiono infatti trentatre dediche a lui indirizzate, datate fra il 1581 e il 1587, di studiosi e religiosi prevalentemente Boemi, ma anche di altre nazionalità.

Sul verso del frontespizio compare l'ex libris di Giorgio Bergonci.

Biblioteca di appartenenza

BM - Biblioteca nazionale Marciana

Numero seriale: 1071 Autore: OB