<1665-post 1740>, abate del Monastero di San Giovanni di Verdara, nei primi del Settecento (ante 1715) riordinò la biblioteca del monastero, curò la rilegatura dei volumi e incrementò a sue spese la dotazione libraria. Cfr. C.Salbego, Per una storia delle collezioni di San Giovanni di Verdara in Padova: testimonianze documentarie, in: Bollettino del Museo Civico, Padova, 72 (1983), pp. 219-257.

Voci di rinvio
Varese, Ascanius
Segno di possesso: Ex libris

BM - Membr. 27, carta A1r: cartiglio cartaceo con l'ex libris tipografico: Colligebat Ascanius Varese Patavinus Abbas Generalis | Congr.(egationis) Lateranensis Canonicis suis, & sibi.

L'ex libris tipografico dell'abate di San Giovanni di Verdara, veniva posto quasi sempre sulla prima carta.

Numero seriale: 34 Autore: OB